Internet

Ces 2014, le prime novità e gli appuntamenti più attesi della fiera

Le anticipazioni dall'evento hi-tech per eccellenza. Su Panorama.it aggiornamenti quotidiani da Las Vegas, anche su Twitter

Il televisore curvo da 105 pollici di LG – Credits: LG press office

da Las Vegas

Metti tutti gli ultimissimi annunci da un mondo in perenne fermento, che non ha tempo per il passato perché il suo presente è un eterno slancio verso il domani. Metti i grandi protagonisti di un universo in ebollizione, che si concede ancora il privilegio di stupire (e, più prosaicamente, di far soldi): creativi, ingegneri, presidenti e vari timonieri. Chi è abituato a metterci la faccia e chi invece prepara i prodigi da dietro le quinte, costruendo puzzle di chip. Metti infine un discreto ammontare di vip, che sa tanto di Hollywood in trasferta in Nevada, e avrai la ricetta di successo del Ces, la fiera della tecnologia più importante al mondo, in programma qui negli Usa.

Anche quest’anno Panorama.it segue l’evento da Las Vegas con notizie, articoli di analisi e cinguettii dal suo account Twitter ufficiale. Ecco le anticipazioni più ghiotte, gli ospiti illustri e qualche altro strumento indispensabile per non perdere la bussola nel caos di novità, colpi a effetto, variazioni sul tema, primizie che varrà la pena aggiungere alla propria lista, corta o lunga che sia, dei desideri hi-tech.

Le prime indiscrezioni
In attesa del calcio d’inizio ufficiale, le anticipazioni si sprecano. Come si sprecano le dimensioni del televisore dei record di LG: 105 pollici, 11 milioni di pixel (5120x2160, una risoluzione paurosa), per uno schermo curvo che rende la visione ancora più piacevole e avvolgente. Abituiamoci a questa tendenza, le linee dritte, squadrate, non sono più l’unica strada: le forme sinuose sgomitano per imporsi come nuovo standard, anche negli smartphone, e tanti produttori sfrutteranno Las Vegas per dimostrarlo. Oltre a LG, c’è Samsung in prima fila, che potrebbe presentare anche tablet con schermo extra large, da 12,2 o addirittura 13,3 pollici. In ogni caso, con risoluzioni superiori a quelle a cui siamo abituati oggi. E per conformarsi a questa ricerca di qualità estrema, dopo aver sdoganato (da tempo) i 1080p sulla sua piattaforma, YouTube dovrebbe mostrare video in 4K, qualità di quattro volte superiore all’attuale Full Hd. Prima che storciate il naso, che temiate una lentezza estrema nel caricare un filmato di pochi secondi, sappiate che da Google mormorano anche di un codec efficientissimo in grado di fare miracoli. Si spera soprattutto con le Adsl senza il turbo di serie.
Sul fronte smartphone Sony e LG potrebbero sedare la smania di gigantismo diffuso con modelli da 4 pollici per chi ancora è restio a mettersi in tasca display troppo generosi nelle dimensioni. Altrove abbiamo già parlato della partnership tra Google e Audi per portare Android a bordo delle vetture della casa tedesca; Ford non dovrebbe rimanere alla finestra e, tra le varie novità, potrebbe mostrare una concept car con pannelli presenti sul tettuccio che le permettono di ricaricarsi senza essere collegata a una presa di alimentazione, semplicemente sfruttando l’energia dei raggi solari. iOptik di Innovega è un sistema di lenti a contatto che aprono le porte all’esperienza dei Google Glass anche a chi ha un difetto della vista. Hanno una superficie che mentre corregge miopia, astigmatismo e simili, mostra i dati proiettati da un paio di occhiali smart tenuti sul naso. A proposito di Google Glass, Technogym li farà dialogare direttamente con il suo tapis-roulant. E diversi produttori di automobili dimostreranno come possono arricchire l’esperienza al volante. E siamo solo all'inizio.

Chi ben comincia…
Se il futuro è un work in progress, è ovvio che al Ces non ci sarà soltanto spazio per i progetti fatti e finiti, per brand presenti su scala mondiale, ma anche per chi ha un’idea e cerca un modo, una strada, per portarla avanti. Insomma, le start-up, a cui saranno dedicate aree ad hoc. Torna l’Eureka Park TechZone, uno spazio espositivo dove non mancano le chicche e le stranezze: a mettersi in mostra saranno in 200, il 30 per cento in più rispetto all’edizione precedente; per la prima volta s’inaugura l’Indiegogo Zone, area di confronti, dibattiti, con un fine pratico: trovare fondi per trasformare le start-up in progetti avviati.

Tutti in fila per le stelle
La regola è inesorabile da anni. Quando c’è un vip che firma autografi o presenta un prodotto a uno stand, la calca è immancabile. Armandosi della giusta dose di pazienza è possibile incontrare, tra gli altri, il rapper, attore e imprenditore 50 Cent, ospite in fiera di SMS Audio; Rohan Marley e Ky-mani Marley, i figli del mitico Bob, saranno i padrini dei prodotti audio con un occhio alla natura della House of Marley. Al booth Audiofly ecco Tiesto, uno dei deejay numero uno al mondo. Mentre per raccontare le proposte della Liquipel ci sarà Pharrel Williams, cantante, produttore, fashion designer e senz’altro uno dei personaggi più influenti al momento nel mondo della musica. Per gli appassionati dei telefilm da non perdere gli appuntamenti con Josh Jolloway di Lost e Marg Helgenberger, la coprotagonista di Csi. Questi alcuni dei nomi annunciati. Ma non si escludono aggiunte in corsa. Anche perché negli ultimi anni al Ces è stato possibile incontrare Justin Timberlake, i Maroon 5, Will.i.am, Alicia Keys. Il gusto per la sorpresa, qui, non ha rivali.

Zitti, ora parliamo noi
Nessuna sorpresa in cantiere invece per i keynote, i discorsi tenuti dai grandissimi nomi della tecnologia. Quest’anno, come sempre, grande spazio all’hardware: da tenere d’occhio gli appuntamenti forieri di interessanti annunci con il numero uno mondiale della Sony, Kazuo Hirai, e con il suo omologo della Intel, Brian Krzanich, che dovrebbe delineare le linee guida dell’ingresso del colosso dei processori nell’arena dei dispositivi mobili dopo i primi passi di questi anni. Ma a nostro avviso davvero imperdibili sono due appuntamenti che non c’entrano con l’hardware, e però hanno grandi ricadute sulla nostra vita on line quotidiana. Alle 13 di martedì (le 22 ora italiana), sul palco dell’LVH Theater, salirà Marissa Mayer, ceo e presidente di Yahoo! e vera star dell’hi-tech. Il giorno dopo, mercoledì, dalle 11 in poi (le 20 in Italia), la stessa location vedrà alternarsi al microfono Dick Costolo e Carolyn Everson. I nomi non vi dicono niente? Il primo è il Ceo di Twitter, la seconda è la vicepresidente di Facebook e braccio destro di Zuckerberg. Dalle loro teste dipende un pezzo di futuro della nostra vita social. E anche questa, per quanto intangibile, è innovazione.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti