ada-merini-google-doodle
Internet

Alda Merini, un Google doodle per la poetessa di Milano

Ricordata a 85 anni dalla nascita, la sua poesia è ormai anche un bel fenomeno pop

Google dedica il doodle di oggi, 21 marzo 2016, a Alda Merini, a 85 anni dalla nascita.

La poetessa milanese, "la poetessa dei Navigli", morta il 1 novembre del 2009, è ormai anche un'icona delle generazioni più giovani.

Una grande poetessa che è anche una poetessa pop, citata, saccheggiata, infilata in whatsapp d'amore e dolenti, ma anche di celebrazione della felicità, oggetto di reading estemporanei, di dediche sui diari.

Ovviamente, per ricordarla e segnalare il doodle, questa mattina è un fiorire di citazioni di "Sono nata il ventuno a primavera" del 1991, che ovviamente riportiamo qui anche noi:

Sono nata il ventuno a primavera
ma non sapevo che nascere folle,
aprire le zolle
potesse scatenar tempesta.
Così Proserpina lieve
vede piovere sulle erbe,
sui grossi frumenti gentili
e piange sempre la sera.
Forse è la sua preghiera.

La poesia è nella raccolta del 1991, Vuoto d'amore (Einaudi)

LEGGI ANCHE - Libri e vacanze: 5 titoli su Milano
LEGGI ANCHE - Alda Merini, protagonista di un fumetto. In versi 


 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

"Per Alda", Milano ricorda Alda Merini

A cinque anni dalla scomparsa, la Casa delle Arti apre la propria attività annuale con una mostra di arte visiva dedicata alla memoria della poetessa

Commenti