Internet

10 comandamenti tecno per evitare figuracce digitali

The Guardian con l'aiuto dei suoi lettori ha redatto un decalogo per evitare figuracce digitali. Difficili da cancellare

– Credits: violetkaipa/iStock/Thinkstock

The Guardian ha raccolto le peggiori disevventure tech accadute ai suoi lettori. E ha deciso di scrivere un decalogo a cui stare attenti per evitare la vergogna virtuale.

Eccolo:

1. Cancellate la cronologia del browser

Girando per il web spesso si vistano siti non convenzionali. Meglio cancellare la cronologia prima di prestare il proprio computer al professore, come capitato a uno studente americano: durante la lezione, impietose, si sono aperte delle finestre imbarazzanti lasciate lì in attesa di essere visitate. In privato.

2. Non confondere i tuoi contatti

Fonte di gaffe imbarazzanti è il mandare un messaggio alla persona sbagliata: o perché era vicina nell'elenco o perché era proprio lei la destinataria dell'insulto (e a volte, si sa, l'inconscio, fa fare cose sbagliate....).
Fatto sta che poi, per rimediare, si cerca di scherzare, di negare l'evidenza o di attribuire a qualche omonimo la destinazione del messaggio.
Il risultato? Il diretto interessato capirà tutto: anche l'arrampicata sugli specchi.

3. Verificare bene i risultati prima di aprire una ricerca su Google

Questo, in generale, se si ha a che fare con i minori. A volte sul web, digitando le cose più innocenti, si possono aprire delle schermate imbarazzanti. E questo lo sanno bene i maestri con le lavagne digitali: mai aprire il primo risultato senza essere certi che parli del contenuto ricercato.

4. Non portare il telefono in bagno

Il telefono in bagno è a forte rischio di caduta nella fatidica "tazza”. Poi è davvero difficile ripristinare il tutto (e anche recuperarlo oserei dire...)

5. Non aprite e-mail dubbie

Il caso riportato da The Guardian è interessante: a un uomo arriva un'e-mail di una collega. L'oggetto? I love you. L'uomo incuriosito la apre subito e, di colpo, il suo computer si ritrova infestato da virus. Ergo: se pensate sia impossibile che proprio quella persona possa avervi mandato un messaggio così, lo è sicuramente. Non fatevi illusioni. Al limite. telefonate rischiando solo una semplice figuraccia (e non il vostro computer).
Aggiungiamo anche: se pensate davvero che via e-mail vi possano arrivare eredità insperate o soldi facili, probabilmente vivete in un'altra dimensione.
E non c'è altro da aggiungere.

6. Controllate le impostazioni su Facebook

Diciamo così: da quando facebook dà la possibilità di riunire gli amici in gruppi sono successe cose davvero imbarazzanti. Dal creare eventi a nome di “colleghi” a invitare "amici del mare” alla cena di Pasqua a casa propria. Occhio a quando si digita...

7. E-mail: attenzione alla funzione "rispondi" o "rispondi a tutti”

Non solo si rischiano figuracce da sotterarsi ma, aggiungerei un pericolo ancora più frequente: non confondete "rispondi” con "inoltra”. Se un amico o un collega vi scrive qualcosa e voi, in vena di ironie o insulti, lo inoltrate a qualcun'altro, ponete attenzione al destinatario prima di inviare il tutto. Altrimenti rischiate di far arrivare la battuta al diretto interessato. Che potrebbe non prenderla bene.

8. Disattivate la correzione automatica

O, per lo meno, controllate il messaggio prima di inviarlo. Un esempio? L'iPhone invece di "Baci” scrive "Vespa” (non chiedetemi il perché). Quindi immaginatevi i danni che potrebbe fare in un messaggio più lungo!

9. Non gettate via l'hardware in preda a una crisi di rabbia

Il computer non funziona. Il telefono non funziona. Prima di gettare tutto a mare, respirate e poi controllate che tutto sia acceso. E che il problema dell'audio, per esempio, non dipenda da un'impostazione sbagliata...(un po' come quando si chiama il tecnico del frigorifero a casa e poi ci si accorge che la spina era stata staccata).

10. Non stampate documenti privati al lavoro

Per dirla tutta: niente cose imbarazzanti. Alla stampante ci vanno tutti e, magari, rischiate di lasciare in giacenza materiale che dovreste tenere chiuso in un cassetto. Per sempre.

Diteci, vi è mai capitato di fare figuracce di questo genere? Ne avete altre da aggiungere alla lista? Siamo qui in attesa dei vostri commenti!

The Guardian: The 10 tech commandments to avoid digital shame

© Riproduzione Riservata

Commenti