Mytech

Instagram: arrivano le fotomappe

L'app passa alla versione 3 e aggiunge varie novità, tra cui spicca la possibilità di mostrare le fotografie geolocalizzate dagli utenti su una mappa

Credits: Instagram e Young the Giant - http://www.youngthegiant.com

Il client ufficiale del servizio di social networking fotografico Instagram è stato aggiornato alla versione 3 sia nella versione per iPhone che quella per cellulari con sistema operativo Android.

Sono numerose le modifiche fatte all'app. È stata abbandonata la paginazione delle foto pubblicate, che ora vengono caricate automaticamente man mano che si raggiunge il fondo e si possono quindi scorrere all'infinito. È cambiato il layout delle foto nel profilo degli utenti ed stata è aggiunta un'opzione al menù contestuale per non solo eliminare ma anche segnalare ai responsabili del servizio determinati commenti come inappropriati.

La novità principale ha però a che vedere con la geolocalizzazione. Da sempre ogni foto scattata con l'app e pubblicata sul servizio può includere le coordinate del posto in cui ci troviamo. Con l'ultimo aggiornamento Instagram propone di utilizzare queste informazioni nelle fotomappe, che mostrano le immagini degli utenti (uno alla volta) posizionate sulla cartina e le rendono fruibili anche raggruppate in base al luogo, ad esempio un viaggio, un concerto o una manifestazione.

Come in passato è l'utente che può decidere o meno di inserire i dati sulla posizione, attivare le fotomappe e decidere chi può vedere cosa. O almeno dovrebbe: purtroppo nella versione 3.0 per Android di Instagram c'è un bug legato alla geolocalizzazione che, come segnalato dal sito The Verge , rendeva possibile guardare anche le immagini private poste su mappe, in barba alla privacy. Il servizio ha subito reso disponibile su Google Play un aggiornamento a 3.0.5, che risolve il problema. La versione per iPhone non pare invece afflitta ed è scaricabile dall'App Store nella release 3.0.0.

© Riproduzione Riservata

Commenti