Mytech

Infinity ora è anche su Chromecast. Ecco come funziona e quanto costa

Grazie a una tecnologia italiana sviluppata da Accenture, il servizio di streaming video di Mediaset diventa accessibile da qualsiasi televisore “arricchito” con una chiavetta di Google

Mediaset Infinity

– Credits: Accenture

Infinity allarga i suoi confini. Dopo il lancio su tablet, smartphone, smart TV, PC e console, il servizio ad abbonamento creato da Mediaset per guardare film in streaming sbarca ora su Chromecast, la chiavetta di Google che consente di trasformare qualsiasi televisore (purché dotato di un’uscita Hdmi) in una smart-tv.

È il risultato di una partnership tecnologica con Accenture nata col preciso scopo di abbassare i costi di ingresso per la visione sul grande schermo del catalogo cinematografico della società di Cologno Monzese. Da oggi - hanno spiegato i responsabili delle due aziende - basteranno 35 euro (a tanto ammonta il prezzo di un’unità Chromecast acquistabile su Google Play ) per diventare fruitori del servizio di video on-demand di Mediaset.

Il funzionamento è piuttosto semplice e consente di fatto a qualsiasi televisore (anche sprovvisto di presa di rete) di avere accesso via Web all'intera videoteca Infinity. Una volta acquistata, la chiavetta Chromecast va collegata alla presa Hdmi del televisore e abbinata al Wi-Fi di casa. Scaricando quindi l’applicazione Chromecast su smartphone o tablet (Android, iOS o Nokia Lumia), l’utente potrà utilizzare il proprio dispositivo mobile come telecomando e utilizzarlo per inviare i titoli del catalogo Infinity sullo schermo del televisore.

Google-Chromecast-Large-2_emb8.jpg

Per Mediaset si tratta di un altro passo in avanti nell’ottica di migliorare la compatibilità e l’accessibilità del proprio streaming verso il maggior numero di supporti digitali. L'abbonamento a Infinity, lo ricordiamo, è attualmente proposto secondo due offerte distinte - una da 6,99 euro al mese per PC, tablet e smartphone e l’altra da 9,99 euro al mese per Tv, decoder, console, PC, tablet e smartphone anche in HD - e consente la visione, in streaming o in download locale, di un catalogo di 5.000 titoli fra film, cartoni animati e serie Tv.

La soluzione che ha abilitato l’estensione del servizio su Chromecast si basa su una tecnologia (AVS - Accenture Video Solution) interamente sviluppata in Italia ma già esportata in altri Paesi europei. "È la dimostrazione - ha commentato Marco Vernocchi, responsabile mondiale digital communications, media & technology di Accenture - che quando si lavora con serietà l’Italia può essere leader nel mondo".

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Infinity, film e video senza limiti

È il catalogo cinematografico che Mediaset offre, dall’11 dicembre, in streaming: 5 mila titoli in lingua italiana e originale. Ed è solo l’inizio

Commenti