studio computer
Mytech

I migliori notebook per studiare

Leggeri, eleganti e potenti, non per forza costosi: se volete studiare in digitale non potete prescindere da questi modelli

 

Quanti di voi non rimpiangono gli anni delle superiori ricordandosi della mole di libri che ci si portava dietro? Anche se l’Italia è in ritardo con la digitalizzazione della scuola è molto vicino un futuro in cui il sapere da tramandare ai giovani sarà tutto concentrato su un tablet in grado di racchiudere migliaia di pagine in solo qualche megabyte.

La trasformazione che ci si attende è già entrata nelle case degli studenti che oramai fanno a meno di scrivere con la penna sui quaderni (almeno da una certa età in poi) per concentrarsi su una tastiera così da stampare il lavoro da sé e consegnarlo in formato A4 in classe. Un aggiornamento tecnologico che per molti, professori e non, è da considerarsi come il punto di inizio di una regressione sociale che ci porterà tra qualche decennio a non saper più scrivere a mano ma solo tramite interfaccia computerizzata. Ma non c’è innovazione senza rottura: pensate dove saremmo oggi se l’avessero presa così male anche i detrattori della stampa a caratteri mobili…

I nuovi modelli

Ma per fortuna il progresso è andato avanti e cosi anche quello hi-tech. Prima i computer desktop poi i portatili, smartphone, tablet e finalmente gli ultrabook: il miglior compagno dello studente modello del 2015 è un sottilissimo laptop in grado di essere trasportato ovunque nello zaino, potente quanto basta per far girare le principali applicazioni di produttività e magari anche qualche gioco. Vediamo i più interessanti in vendita nel 2015.

Asus ZenBook UX305

Un dispositivo completamente in metallo, leggero, sottile ed esteticamente affascinante. Uno dei suoi punti di forza è l’autonomia dichiarata di 9 ore, quanto basta per lavorarci anche tra una lezione e l’altra all’università o in treno quando si ritorna a casa. Il prezzo è importante, circa 850 euro, ma può davvero rappresentare il miglior computer da utilizzare durante gli anni di studio. Ha un processore Intel Core M5Y10 a 800 MHz, 4 GB di RAM e scheda grafica Intel HD 5300; questo vuol dire che se proprio dovete farci una partita a Fifa 15 potete farlo. Ma solo dopo aver tradotto Seneca! Da verificare la qualità della webcam e il suono forse bassino degli altoparlanti, inoltre la tastiera non è retroilluminata. Tutte le info qui.

Acer Aspire V3-371

Questo modello è un buon compromesso tra chi vuole potenza e portabilità. Ha uno schermo da 13,3 pollici con lo stile di un peso piuma. Particolarmente indicato per gli studenti ha un processore Intel Core i5-5200U Dual-core 2,20 GHz e grafica condivisa. Magari non ci giocherete con gli ultimi titoli in 3D ma del resto lo avete acquistato per cercare in internet qual è il vegetale più presente alle Antille o dove è morto Napoleone. Il prezzo si attesta sui 600 euro. Tutte le info qui.

Microsoft Surface Pro 3

D’accordo non è un ultrabook e nemmeno un computer vero e proprio ma a quanto pare il suo mix di specifiche e funzioni piace. Nulla da dire sulle dimensioni che in quanto tablet permettono di metterlo quasi dentro una cartellina ma anche a livello hardware non si scherza. L’ultimo Surface Pro 3 è più potente di un iPad e di qualsiasi altro tablet sul mercato. Certo se lo si intende come notebook ha delle evidenti mancanze, tra tutte la tastiera venduta come accessoria che dona un buon feedback ma minore rispetto a quella di un normale computer. Se viaggiate spesso tra scuola (o università) e casa allora l’acquisto di un Surface Pro 3 potrebbe avere il suo perché: perfetto per prendere appunti sia con il touch che con la tastiera; non sarà comodissimo scriverci una tesi (ma non abbiamo provato) ma grazie alla suite offerta da Office e alle app di Windows 8 lo potete usare per farci praticamente di tutto. Occhio al prezzo: se siete studenti potete averlo a partire da 720 euro.

Lenovo Flex 2

Flessibilità su tutto, nel vero senso del termine. Il Flex 2 di Lenovo è una soluzione molto particolare sia per un utilizzo scolastico che casalingo. Ha uno schermo da 15,6 pollici 768p IPS touch che si piega per usarlo sia in modalità Laptop che Stand. La scheda grafica è una Nvidia GeForce 820M da 2 GB e, da non sottovalutare, ha il lettore DVD. Non altissima l’autonomia che raggiunge quasi le 4 ore in navigazione WI-Fi e oltre le 10 in offline con luminosità al minimo. La versione base con processore Intel Core i3-4030U a 1.90 GHz parte da 599 euro. Qui tutte le informazioni.

Apple MacBook Air

Il Mac è sinonimo di qualità ma anche di spesa non indifferente. Se volete farvi un gran bel regalo allora puntate sul MacBook Air da 11 pollici in versione 128 GB. Del resto per le canzoni e i film potete usare un hard disk esterno così da conservare lo spazio a disposizione per i file di studio che difficilmente arriveranno ad occupare tutto il disco. La versione 2015 con processore Intel Core i5 dual-core a 1,6GHz, Turbo Boost fino a 2,7GHz, scheda Intel HD Graphics 6000, 4GB di memoria e unità flash PCIe da 128GB costa 1.029 euro. Con 250 euro in più vi portate a casa il modello con 256 GB di hard disk. È davvero oneroso ma tra i modelli descritti è quello che vi terrete anche dopo, laurea in tasca e pronti a sfondare nel mondo del lavoro. Ecco tutte le versioni.

Toshiba Chromebook 2

Il Chromebook non ha mai avuto un gran successo in Italia ma diverse aziende ci stanno puntando. Toshiba è tra queste e a fine 2014 ha lanciato la sua seconda versione del portatile con sistema operativo Chrome OS di Google. Seppur in Europa il modello latiti negli USA è davvero un must: tra le soluzioni Chromebook è certamente la migliore grazie a specifiche tecniche all’avanguardia e un prezzo concorrenziale (329 dollari). Ha una CPU Intel Bay Trail che forma un processore Celeron N2940 Dual Core a 2.25 Ghz, la memoria eMMC è da 16 GB e la RAM è di 4 GB, anche troppi visto l’utilizzo che se ne farà. Scegliere un Chromebook vuol dire affidarsi ad un sistema operativo diverso che non è né Windows né Mac OS X; lontani da chi dice che tutto funziona solo online per cui in assenza di Wi-Fi non ci si può fare nulla. La dipendenza da internet è più o meno la stessa a cui ci siamo abituati con altri notebook, smartphone e tablet. Se non volete aspettare l’arrivo in Italia (se mai avverrà) su Ebay e Amazon ci sono offerte interessanti. Qui tutte le specifiche tecniche.

© Riproduzione Riservata

Commenti