Mytech

Falsi molti dei followers di Obama e Romney

Su numero di Panorama in edicola da domani un'inchiesta sul mercato dei "seguaci" sui social network

L'account Twitter di Barack Obama

Sul social network Twitter, l’ultima spiaggia della propaganda elettorale, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha 18 milioni di seguaci e lo sfidante repubblicano Mitt Romney
ne ha appena 800 mila.

Ma i numeri reali, probabilmente, sono molto diversi: lo rivela il settimanale Panorama in un’inchiesta sui "falsi follower" (cioè seguaci) pubblicata sul numero in edicola da domani, giovedì 9 agosto.

Panorama pubblica i dati di una ricerca realizzata dalla DigitalEvaluations di Londra, specializzata in valutazione dei reali numeri sui social network. La società inglese ha effettuato un’analisi su un campione casuale di 90 mila follower per ognuno dei due candidati e ha concluso che circa il 29,89% di quelli del presidente e il 21,88% dello sfidante sono molto probabilmente fasulli, cioè sono stati creati da computer-robot.

A questi numeri bisogna aggiungere i profili la cui natura è incerta, rispettivamente il 13,54 e il 14,73%, e i profili protetti e quindi non visibili, l’11,56% per Obama e il 13,64 per Romney. Insomma, i sostenitori sicuramente umani sono meno della metà di quelli ufficiali: 45,01% per l’inquilino della Casa Bianca e 49,75 per lo sfidante.

Comprare follower sul social network Twitter, del resto, è un’operazione economica. Lo ha appurato sempre Panorama: i siti web professionali che offrono questo servizio sono ormai centinaia e la concorrenza ha fatto crollare i prezzi. Al punto che sono nati mercatini virtuali come Seoclerks.com, dove un cronista del settimanale è riuscito ad aggiudicarsi 22.600 follower per soli 11 dollari, meno di 9 euro.

© Riproduzione Riservata

Commenti