Mytech

Facebook Find Friends Nearby, trova nuovi amici a seconda di dove ti trovi

A Menlo Park stanno testando una nuova funzionalità per conoscere nuovi amici nei posti che frequenti. Ma il pericolo stalking è dietro l'angolo

Facebook Find Friends

– Credits: Rielaborazione di un'immagine di Tobias Leeger @ Flickr

Ovunque andrai non sarai mai solo. Sembra la tag-line di un film horror da botteghino, invece a quanto pare è il principio che anima una nuova funzionalità che Facebook sta sviluppando per la sua versione mobile: Find Friends Nearby (in italiano: Trova Amici nelle Vicinanze). L’idea è quella di dotare l’utente di uno strumento per sapere quanti e quali utenti Facebook bazzichino i suoi stessi posti (un locale, un albergo, una piazza) e, volendo, per stringere nuove amicizie con persone sconosciute.

Difficile non intravedere in questa nuova funzionalità l’ombra di Glancee, la startup italiana specializzata in social e geolocal discovery che Facebook ha rilevato a inizio maggio. Glancee ti consentiva di trovare all’interno dell’ecosistema Facebook quei contatti che condividevano con te deteminate caratteristiche. Per il momento Find Friends Nearby non sembra consentire questo tipo di interazione, ma probabilmente lo farà quando uscira dall’attuale fase embrionale.

Per ora, infatti, da Menlo Park non sono arrivati annunci ufficiali, qualche portavoce però si è un po’ sbottonato, lasciando intuire qualcosa in più sugli obiettivi strategici che hanno portato Facebook a lanciarsi in questo tipo di operazione: “Questo prodotto potrebbe rivelarsi l’ideale quando sei fuori con un gruppo di persone che hai incontrato da poco e con cui ti piacerebbe rimanere in contatto” ha spiegato Ryan Patterson, un ingegnere Facebook “Certo, puoi cercare le persone su Facebook in un secondo momento, o farti dare un biglietto da visita, ma questo strumento ti offre la possibilità di scambiare informazioni con una moltitudine di persone in modo facile e veloce.

In realtà, la soluzione dell’enigma è molto più semplice: ora che è barricata dietro le trincee di Wall Street, Facebook non si accontenta più di aumentare il numero di persone sulla sua piattaforma, vuole anche che queste interagiscano maggiormente tra loro, sviluppino nuove connessioni, spendano più tempo sul sito e, sostanzialmente, moltiplichino il numero di occasioni per piazzare ad pubblicitari. Find Friends Nearby è un primo tentativo per abbattere lo steccato che circoscrive ogni profilo utente e che tendenzialmente contiene unicamente persone conosciute nella vita reale. Mentre il nuovo AirTime consente di aprire una videochat con sconosciuti che condividono i nostri stessi interessi, Facebook ora punta a fare lo stesso con gli sconosciuti che frequentano i nostri stessi posti. Per dire: c’è questo tizio che vedi sempre ai concerti che potrebbe rivelarsi un buon amico virtuale? Provi a cercarlo su Find Friends Nearby e gli mandi una richiesta di amicizia.

Insomma, sembra che Facebook si appresti a diventare un nuovo modello di geolocal network, in cui il baricentro non è rappresentato dalla sola architettura dei contatti ma anche dalla loro ubicazione geografica. Per molti però, più che un geolocal network, con Find Friends Nearby Facebook rischia di diventare un ghiotto strumento per aspiranti stalker. L’esempio che abbiamo fatto prima,  può essere girato così: c’è questa ragazza che ti piace, hai scoperto che il mercoledì sera va sempre a fare l’apertivo in un certo locale, allora ti presenti in largo anticipo al bancone del locale, cominci a ordinare uno sbagliato dietro l’altro e incroci le dita sperando che la sventurata abbia attivato Find Friends Nearby.

Qualcuno, come Drew Olanoff di The Next Web, suggerisce che Facebook stia premendo troppo sull’acceleratore, lanciando funzionalità rischiose che l’utenza generale non sarebbe ancora pronta a maneggiare con sicurezza, questo nel tentantivo di potenziare il proprio servizio e monetizzare ulteriormente i suoi 900 milioni di "abitanti".

In attesa di capire se FFN incasserà l’entusiasmo della popolazione di Facebook, potete arrischiarvi a provare in prima persona il nuovo servizio attraverso uno smartphone Android o iOS. Per utilizzare FFN è necessario acconsentire alla diffusione della propria posizione GPS e connettersi al servizio .

Seguimi su Twitter: @FazDeotto

© Riproduzione Riservata

Commenti