fidget spinner
Mytech

Chi è Catherine Hettinger, l'inventrice del fidget spinner

Inventò la singolare trottola a cuscinetti a sfera più di 20 anni fa. Ma lasciò scadere il brevetto senza ricavarne un centesimo

L'invenzione giusta al momento sbagliato. Il fidget spinner rischia di passare alla storia come una delle tante creazioni arrivate sul mercato troppo presto e che, proprio per questo, non hanno saputo ricompensare a dovere i loro creatori.

• LEGGI ANCHE: Fidget Spinner, cos'è e come funziona

Pare infatti che Catherine Hettinger, colei che più di 20 anni fa realizzò il primo esemplare di quella strana trottola a cuscinetti a sfera che oggi spopola fra gli adolescenti di mezzo mondo (e in particolare negli Stati Uniti), non abbia ricavato un cent dal suo colpo di genio. Colpa di un brevetto lasciato incautamente scadere nel 2005. "A quel tempo", spiega la donna, che oggi ha 62 anni e vive in Florida, "non risucivo a permettermi i costi di gestione del brevetto (circa 400 dollari l'anno); le aziende a cui avevo proposto l'idea (fra queste anche il colosso Hasbro) non erano interessato a una produzione di massa, e quindi decisi di rinnovarlo".


 

Decisione inopportuna a giudicare dal numero di esemplari che oggi si vendono nel mondo (siamo nell'ordine dei milioni di unità). Secondo alcune fonti, molte società (perlopiù cinesi) che oggi producono i fidget spinner non hanno la capacità produttiva sufficiente per stare dietro alle tante richieste provenienti ormai da tutte le parti del mondo.

• LEGGI ANCHE: Le sette invenzioni (assurde) vendute in tutto il mondo

La Hettinger si consola pensando ai tanti illustri predecessori - si va dal papà del World Wide Web Tim Berners Lee all'inventore dell'hoverboard Shane Chen - che come lei non hanno saputo approfittare della propria intuizione. E si dichiara comunque "felice per aver contribuito a creare qualcosa che si sia rivelato davvero utile per qualcuno". Buona parte degli insegnanti e degli educatori, però, non la pensano come lei. Tanto da aver letteralmente bandito dagli spinner dalle aule di scuola in quanto fonte eccessiva di distrazione.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti