Samsung Family Hub 2
Casa

Samsung Family Hub, il frigorifero del futuro è già qui

Arriva in Europa il primo frigo connesso del produttore coreano. Al suo interno anche tre fotocamere per vedere da remoto il contenuto dei vani

Dall'IFA di Berlino

Bello, capiente e soprattutto connesso. Per Samsung il frigorifero del futuro sarà qualcosa di più di un semplice parallelepido per mettere in fresco alimenti e bevande, ma il centro nevralgico delle nostre cucine, forse della casa intera.

La dimostrazione è andata in scena all’IFA di Berlino, la più grande fiera europea dedicata all’elettronica di consumo, con la presentazione di quello che è di fatto il primo frigorifero intelligente distribuito in Europa dal gigante coreano. Si chiama Family Hub e non è solo l’ennesima declinazione casalinga dell’Internet of Things, ma – come suggerisce il nome stesso – un vero e proprio snodo della nostra vita digitale.

 

Al centro un grande touch-screen
Tutto passa per il gigantesco display touch da 21 pollici incastonato nel portello del frigorifero. Da qui è possibile accedere ai contenuti provenienti dal Web, effettuare il mirroring della TV, ascoltare la musica in streaming (ebbene sì, ci sono anche degli altoparlanti integrati) e usufruire dei servizi dell’app Smart Home per controllare gli altri elettrodomestici Samsung connessi.

Ma non solo. Sempre via Internet, il nuovo Family Hub è in grado di collegarsi a un qualsiasi cellulare Android per permetterci di interagire a distanza. Possiamo ad esempio "sbirciare" all’interno del frigo (tre fotocamere integrate fotografano i vani a ogni chiusura delle porte), condividere liste della spesa e monitorare le scadenze dei cibi attraverso una funzione (Food Reminder) che permette di inserire il numero di giorni mancanti alla data di scadenza per essere avvisati per tempo, sia sul touchscreen, che a distanza.

Sempre dall’app Smart Home – ci spiegano i responsabili italiani di Samsung - possiamo condividere foto e promemoria in tempo reale e da qualsiasi luogo, sincronizzare i calendari dello smartphone e condividere gli impegni familiari grazie all’app Sticki.

Dai servizi online il vero valore aggiunto
I post-it da attaccare al portello del frigo hanno i giorni contati, verrebbe da dire. E forse non solo loro. Family Hub promette infatti di rivoluzionare non solo certe abitudini familiari ma anche il nostro modo di cucinare e fare la spesa. Si spiegano così le collaborazioni avviate da Samsung con aziende che offrono servizi di spesa online (è il caso di Eataly e Supermercato24), e applicazioni di ricette online (All Recipes, Club des Chefs Samsung): se il frigo diventerà sempre più intelligente, scommettono i responsabili dell'azienda, per l'utente sarà quasi normale affidargli mansioni che fino a ieri conducevano in prima persona.

Insomma, ce n’è abbastanza per pensare di rottamare il vecchio frigorifero e correre verso il primo negozio di elettronica di consumo, se non fosse per il prezzo - circa 3.000 euro per la versione ad anta singola, oltre 5000 euro per quello a doppia anta – a dir poco sconfortante. La novità si paga, ormai l’abbiamo imparato. Soprattutto in un settore finora piuttosto tiepido, per non dire freddo, dinnanzi alle tecnologie digitali.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti