Runtastic-apertura
Casa

Runtastic Libra, come funziona la bilancia intelligente

Si connette a smartphone e tablet e, oltre al peso, rileva grasso corporeo, percentuale di acqua, massa muscolare e ossea

Se facciamo sport, stiamo seguendo una dieta o semplicemente guardiamo con ansia il calendario mentre la prova costume s’avvicina, è probabile che affrontiamo la bilancia con un misto di terrore e speranza. Consapevoli che quell’innocuo strumento adagiato sul pavimento potrà sorriderci, misurare i nostri sforzi; oppure, spietato, condannarci all’evidenza. Fotografare la nostra incapacità di resistere alle tentazioni a tavola o di ignorare, una volta per tutte, le dolci sirene tentatrici della pigrizia.

Eppure conoscere l’oscillare capriccioso del peso corporeo, per quanto rimanga un parametro centrale per sancire progressi o fallimenti, non basta. Dice poco o almeno non tutto. Se vogliamo davvero capire se ci stiamo allenando a dovere, nutrendo bene (o male), se dobbiamo dimagrire ancora molto oppure va bene così, faremmo bene a chiedere aiuto a uno strumento tecnologico più avanzato di una bilancia tradizionale. In grado non solo di captare e leggere tanti dettagli del nostro corpo, ma di spiegarceli in modo immediato, evidente. Comprensibile a chiunque, persino a chi non possiede troppa confidenza con indici, masse e il resto della vasta e imperscrutabile matematica del benessere.

Runtastic-accesa-1

– Credits: Runtastic

Libra della Runtastic (esatto, la stessa azienda delle app per correre, fare esercizi con il telefonino e simili) riesce egregiamente a farsi intendere. A toglierci dall’imbarazzo del dubbio. Da sola, sul suo display luminoso, e soprattutto ciarlando con uno smartphone e un tablet, ai quali si collega in pochi istanti, scaricando una applicazione per Android e Apple e accendendo il Bluetooth. Già, la prima cosa a colpire è la rapidità – inusuale per tanti oggetti connessi – con cui viene riconosciuta e si rende pronta all’uso. Effettuato il primo abbinamento, cellulare e tavoletta si ricorderanno sempre di lei.

Come funziona? Ci si sale sopra e scatta una modalità live, in diretta. In tempo reale sullo schermo del telefonino possiamo leggere il nostro peso e come esso si divide in massa grassa, muscolare, ossea e tessuti. Di più: qual è la percentuale di acqua corporea presente nel nostro organismo, di quante calorie abbiamo bisogno e quante sarebbe opportuno bruciare facendo attività fisica, accanto all’ammontare del consumo a riposo del nostro metabolismo. Infine, troviamo l’indice di massa corporea, che in assoluto ai neofiti non dice nulla, ma qui è spiegato grazie a una stanghetta che ci fa capire se siamo sottopeso, sovrappeso o, guarda tu quasi mai, in un invidiabile peso forma applaudito dal colore verde. Una specie di lasciapassare per un tripudio di calorie e lo stravacco assoluto sul divano.

Runtastic-accesa-2

– Credits: Runtastic

Come tutte le applicazioni di «quantified self», la tendenza a misurare sé stessi in perenne espansione, contano i grafici storici. Il passato. Il come ci siamo arrivati. Le statistiche sono eccellenti, mostrano l’andamento, i picchi verso l’alto e il basso nelle ultime settimane. Ci si può prefiggere un obiettivo e comunicarlo alla app. Che ci aiuterà a raggiungerlo indicandoci a ogni misurazione quanto manca al traguardo oppure, con un faccino triste, consigliarci di modificarlo se troppo nocivo per il nostro corpo o semplicemente irrealizzabile. Irrealistico.

È possibile aggiungere nuovi utenti, ospitarne fino a otto in contemporanea (dunque sono benvenuti i familiari, gli amici e persino i vicini, la bilancia li riconoscerà da sola). Avranno tutti i loro dati a disposizione sotto il naso, senza doversi chinare fino allo schermo del dispositivo. Non è finita: dalla app si entra anche nel vasto ecosistema Runtastic che include programmini per migliorare le performance in bicicletta, scolpire gli addominali e altre zone sexy del corpo. E no, non siete maliziosi, avete indovinato: stiamo parlando dei glutei. C’è pure un sistema brevettato per dormire meglio.

Tanta tecnologia si paga: il costo ufficiale di Libra è di 129,99 euro, anche se sul web la trovate a meno di 100. Non è poco, è vero. Ma per tanti scoprire di avere preso peso per un aumento di massa muscolare, è una notizia che non ha prezzo.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti