Casa

Microsoft: il reggiseno contro la fame nervosa

Si chiama Smart Bra ed è un reggiseno munito di sensori che rivelano l’umore di chi lo indossa. Per evitare le abbuffate sotto stress

– Credits: Ansa

Tutto è partito da uno studio sul rapporto tra emozioni e cibo. I ricercatori di Microsoft, con le Università di Rochester (Usa) e Southampton (Gran Bretagna),

hanno studiato un reggiseno che, una volta indossato, sarà in grado di registrare il proprio umore con un’attendibilità del 75%.

Il tutto avviene attraverso dei sensori inseriti nel reggiseno, removibili, che monitorano il battito cardiaco e l’attività elettrica della pelle: i dati vengono poi inviati sullo smartphone tramite un’app.

Lo scopo è quello di prevenire lo stress evitando di cadere nelle grandi abbuffate spesso correlate a questi momenti difficili.

Per ora il problema è studiare una batteria che possa durare l’intera giornata (i prototipi si scaricano ogni 3-4 ore).

La domanda però che mi pongo è questa: quante di noi saranno disposte a indossarlo? L’idea di mettere un reggiseno che monitora il mio umore attraverso dei sensori mi fa sentire un po’ come quei prigionieri a cui vengno inseriti dei microchip sotto pelle. O il collare elettronico che salta se ti allontani oltre la linea concessa.

Senza considerare il fattore distrazione: già vedo lo Smart Bra inserito in lavatrice con sensori annessi…

Comunque: vedremo quando arriverà sul mercato se avrà successo oppure no. Per ora mi limito a segnalarne la presenza.

© Riproduzione Riservata

Commenti