Dimmi che frigo hai e ti dirò chi sei. Dalla ricerca Whirlpool scopriamo che il frigorifero è al centro anche di molti progetti fotografici internazionali. L’arte contemporanea indaga il frigorifero come specchio della società, delle famiglie, degli stili di vita abitativi e alimentari. È ciò che in Italia ha fatto la fotografa Ambra Zeni con il suo progetto “Famiglia che vai, frigo che trovi”: 15 scatti che raccontano 15 diverse tipologie di famiglia, dalla coppia alla famiglia numerosa, dalla vedova al divorziato, dal single, alla coppia non convenzionale, e le loro abitudini in fatto di cibo e conservazione.
Racconta Ambra Zeni: «Famiglia che vai, Frigo che trovi nasce bussando alle porte dei milanesi e dei loro frigoriferi per sondarne stile di vita e consumi. Tempi di lavoro e ritmi quotidiani, abitudini alimentari e composizione dei nuclei familiari influenzano fortemente il contenuto dei nostri frigoriferi, ma in linea di massima ho rilevato grande cura nella scelta dei cibi che compriamo e che vi conserviamo» sottolinea Ambra. «Guardando con un po’ di attenzione tuttavia differenze se ne trovano, e anche qualche sorpresa! Frigo belli pieni caratterizzano le famiglie, mentre quelli delle donne di ogni età denotano un’attenta cura nei confronti della spesa. I frigoriferi delle giovani coppie sono spesso un po’ sforniti, ma raramente manca l’attenzione verso il cibo sano e fresco. Di contro, nei frigoriferi al maschile, questa attitudine viene talvolta a mancare e a spadroneggiare sono spesso alcolici, mono-porzioni e cibi pronti».

Da questa analisi e dalle abitudini di ciò che non deve mancare mai nel frigo nascono le nuove gamme di combinati di Whirlpool e Indesit: Supreme NoFrost e Extra che rivoluzionano la conservazione e assicurano una più lunga durata della freschezza degli alimenti, oltre alla possibilità di essere personalizzati a seconda delle esigenze.

La gamma Supreme NoFrost, di Whirlpool, è caratterizzata da due sistemi NoFrost indipendenti, uno per il frigorifero e l’altro per il congelatore, in grado di creare per ciascuna cavità l’ambiente ideale alla conservazione dei cibi ed evitare la formazione di brina: contrariamente a un frigorifero total NoFrost tradizionale, i due sistemi agiscono indipendentemente e consentono la distribuzione ideale della temperatura - diversa per la cavità del frigorifero e per quella del vano freezer - garantendo aria a umidità controllata per un prolungamento della conservazione degli alimenti. Ma non solo. Si potrà dire addio allo scambio di odori tra il frigorifero e il freezer per mantenere la freschezza originaria di ogni alimento. 

Il tutto con ottime performance a livello di risparmio energetico: il modello Premium raggiunge, infatti, il meglio della classe energetica A+++ -10%.

La gamma Extra di Indesit offre invece uno spazio interno modulabile e flessibile: sono infatti progettati per garantire numerose configurazioni in base al tipo di alimento da conservare, grazie alla combinazione di sistemi come Flexi Use Box, Freezer Openspace e Multi Task Zone che permettono di trovare sempre facilmente lo spazio giusto per ciascun alimento, garantendone la miglior conservazione.


 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti