Casa

Candy e Bosch: elettrodomestici a rischio incendio

A poche settimane una dall’altra i due colossi dell’elettrodomestico segnalano difetti in alcune serie vendute. Il rischio è che possano incendiarsi. Ecco cosa fare

iStockphoto/Thinkstock/Getty Images

Per Candy: L’azienda ha fatto sapere che alcune lavastoviglie della serie Trio (fabbricate dal 2 maggio 2005 al 30 marzo 2008.) potrebbero presentare un componente difettoso che potrebbe causare surriscaldameto con conseguente rischio di incendio; mentre per alcuni piani cottura (fabbricati dal 1° aprile al 30 settembre 2010 con il marchio Candy e Hoover) esisterebbe un rischio di fuga di gas, in particolari condizioni definite “limite”, che potrebbe comportare un principio di incendio dell’apparecchio. Ovviamente Candy chiede ai consumatori di controllare se gli elettrodomestici acquistati rientrino nelle categorie segnalate in questo elenco: piani cottura e apparecchi serie Trio.

Nel caso i vostri prodotti rientrino in questo elenco, potrete rivolgervi all’assistenza della Candy (sul sito troverete l’elenco dei centri assistenza divisi per regione). Quindi l’assistenza provvederà a controllare l’elettrodomestico e a sostituire il pezzo difettoso senza alcun costo. La Candy ha anche dichiarato che gli acquirenti che avevano lasciato il loro recapito, al momento dell’acquisto, riceveranno a casa una lettera informativa al riguardo. Potete anche contattare il servizio assistenza clienti di Candy generale: 199.12.13.14.

Per Bosch (che include i marchi Siemens, Neff, Constructa e Junker & Ruh): L’avviso in home page segnala che su alcune lavastoviglie costruite fra il 1999 e il 2005 è stato identificato un componente elettrico difettoso che “potrebbe surriscaldarsi e solo in casi molto rari causare un potenziale rischio incendo”.

Ciccando qui, troverete le istruzioni per controllare se la vostra lavastoviglie è coinvolta oppure potete contattare il Numero Verde dell’azienda 00800-19081908 (dal lunedì alla domenica dalle ore 7 alle 22).

Anche qui l’azienda offre assistenza e la riparazione gratuita del pezzo difettoso.

© Riproduzione Riservata

Commenti