Una camera di design provvista di video ledwall e posizionata in una location esclusiva. Fin qui niente di strano se non fosse che questa stanza di lusso super tecnologica non si trova all'interno di un hotel, ma alloggiata dentro un'unità mobile e che, essendo facilmente spostabile, ambisce a essere posizionata nei luoghi più suggestivi della città. Come la piazza del Duomo o all'interno di uno stadio.

Adesso si trova a Milano, in Largo la Foppa, una delle vie più frequentate della città meneghina grazie ai suoi nuovi locali, ma da settembre sbarcherà anche a Roma.

L'idea, nata dalle menti di Ahmed Abd El Hafez, titolare di agenzie di advertising, Lorenzo Brentini e Andrea Spaghi, soci invece di un’agenzia di eventi sportivi e comunicazione, è stata chiamata Media Living ed è un progetto che vuole unire l'hospitality alla più avanzata tecnologia della pubblicità. In soldoni: si prende un'abitazione per due persone, progettata secondo i principi della domotica ed, essendo sistemata all'interno di un container, la si posiziona, accordi con il Comune permettendo, in zone d’interesse storico-artistico, o nel contesto di eventi sportivi, musicali o culturali. 

Come una piccola camera di lusso di 14 mq è dotata di armadio attrezzato, un bagno con una sua superficie di 3 mq, tv, wi-fi, audio e condizionamento gestibile attraverso un’app scaricabile, arredi su misura e impianti in grado di garantire il massimo comfort. Come dire innovazione, tecnologia e accoglienza a cinque stelle.

Tutto a partire da settembre, mese in cui questo format innovativo di advertising e di abitazione temporanea sarà prenotabile tramite il sito www.medialiving.it o con un'applicazine che permetterà la geolocalizzazione delle stanze disponibili più vicine. 

© Riproduzione Riservata

Commenti