MacBook Air Cover
Mytech

Apple MacBook Air: arriva il 12 pollici

La gamma degli ultrabook della Mela verrà aggiornata nel corso dell’anno: fra i nuovi modelli anche un sottilissimo modello da 12 pollici

È il più piccolo, il più sottile, il più economico e forse anche il più popolare fra i computer portatili di Apple: il MacBook Air - l’ultrabook ultraleggero presentato da Steve Jobs nel 2008 - si prepara a un sostanzioso aggiornamento. Per capire di che si tratta dovremo attendere ancora qualche mese, ma grazie alle immancabili indiscrezioni che gravitano intorno al marchio della Mela possiamo fornirvi già ora qualche succosa anticipazione.

9to5Mac, uno dei più autorevoli siti in materia di rumors provenienti da Cupertino, scommette in queste ore su tutte le probabili migliorie della prossimo MacBook Air, e in particolare sull’uscita di un nuovo modello intermedio da 12 pollici che potrebbe rappresentare la più classica delle "virtù nel mezzo".

 

Più grande, ma anche più sottile
Il nuovo MacBook Air da 12 pollici, spiega il sito americano, sarà decisamente più piccolo rispetto all‘attuale modello da 13 pollici (e, in largezza, anche dell'11 pollici), ma grazie alla riduzione della cornice potrà offrire un’esperienza di visione decisamente ariosa.

Le dimensioni del display non saranno l’unica novità del nuovo modello. Il MacBook Air versione 2015 sarà ancora più sottile rispetto all’attuale modello. L’eliminazione delle ventole classiche (il sistema di areazione sarà affidato a quatro griglie anteriori situate in concomitanza con le sedi degli altoparlanti) consentirà di ridurre considerevolmente lo spessore del portatile, a dire il vera già piuttosto scarno.

Un’unica porta Usb per tutte le trasmissioni
Gioverà  alla causa anche l’opera di semplificazione delle porte. Rispetto all’attuale MacBook Air, la nuova generazione degli ultraleggeri di Apple dovrebbe infatti fare a meno sia del connettore per l’alimentazione MagSafe sia dell’ingresso Usb 3.0: al loro posto un unico minuscolo slot per l’innesto dei connettori USB di tipo C, uno standard pensato per funzionare da entrambi i lati (un po’ come già succede oggi per il sistema Lightning di Apple) e che consentirà fra le altre cose di accorpare tutte le operazioni di trasmissione, comprese quelle di ricarica.

Come cambia la tastiera (e il trackpad)
L’operazione di restyling coinvolgerà anche la pulsanteria. Il nuovo MacBook Air - sia nella versione da 12 pollici che in quella da 11 e 13 pollici - dovrebbe infatti ospitare una tastiera completamente ridisegnata che si estenderà praticamente da bordo a bordo dello chassis. I tasti saranno più grandi di quelli attuali, anche se leggermente più ravvicinati, e in alcuni casi (si guardi ad esempio allo Shift o ai comandi delle frecce direzionali) avranno una forma del tutto inedita. Novità anche per il trackpad, il comodo tappetino centrale che grazie alle sue gesture touch funge da sostituto del mouse: per ridurre ulteriormente lo spessore del dispositivo, spiega ancora 9to5Mac, Apple potrebbe infatti eliminare il clic meccanico sul pad che caratterizza l'attuale generazione di MacBook Air.

Quando uscirà (e a che prezzo)
Se le indiscrezioni sono fondate, il nuovo MacBook Air uscirà entro il primo semestre del 2015, presumibilmente in concomitanza con la prossima conferenza degli sviluppatori di Apple (WWDC). Per quella data, la società di Cupertino dovrebbe riuscire a ricevere in dote la nuova gamma di processori Intel (nome in codice Broadwell) appena presentata al CES di Las Vegas. Quanto ai prezzi, è probabile che il cartellino continuerà ad oscillare in un intervallo compreso fra i 930 e i 1800 euro circa a seconda dei modelli e delle configurazioni.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Apple: ecco i nuovi MacBook Air

Un po' di potenza in più, autonomia incrementata e prezzi più bassi, ma niente rivoluzioni nell'hardware e soprattutto niente schermo Retina

Commenti