Apple iMac Cover
Mytech

Apple compie 40 anni: ecco i prodotti indimenticabili (e quelli dimenticati)

Dal primo Apple I al Watch, una rassegna sui prodotti che hanno fatto la storia della Mela e su quelli che invece non hanno avuto successo

Una storia qualunque, come quella di tante altre startup, diventata nel giro di pochi decenni il più grande caso di successo della storia delle nuove tecnologie. I 40 anni di Apple possono essere riassunti così, come uno straordinario viaggio iniziato da un garage in California e finito nelle case di quasi tutti gli utenti del mondo.

Gli storici fanno risalire al 1° Aprile 1976 l’inizio ufficiale delle attività di Apple Computer. A quel tempo la società era formata da Steve Jobs, Steve Wozniak e Ronald Wayne, tre giovani amici accomunati da un unico grande sogno: creare un computer per il grande pubblico.

Il prototipo di quello che sarebbe divenuto il primo vero prodotto a marchio Apple (l’Apple I) fu costruito proprio nel garage della famiglia Jobs a Los Altos, utilizzando una serie di componenti acquistati con ogni mezzo (la leggenda vuole che per racimolare i soldi necessari per l’acquisto dei pezzi dei primi 200 esemplari del computer, Jobs vendette anche il suo furgoncino Volkswagen).

 

Da allora, Apple ne ha fatta di strada. Secondo l’ultimo censimento - datato 2015 - nel mondo ci sono 1 miliardo di dispositivi iOS attivi; se a questa cifra si sommano i dispositivi con sistema operativo Mac OS (come gli iMac, i MacBook Air e i MacBook Pro), gli Apple Watch e tutti gli altri dispositivi con il simbolo della Mela morsicata, si può capire perché quella di Cupertino sia ad oggi la più grande azienda del mondo per valore di mercato, seconda solo ad Alphabet la società ombrello cui fa capo Google.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti