Mytech

Amazon si lancia anche nel social gaming

Il colosso mondiale dell’e-commerce scende nell’arena dei videogiochi annunciando un nuovo team, gli Amazon Game Studios. Già disponibile un titolo, Living Classics, che su Facebook ha superato quota diecimila utenti in 24 ore. Zynga è il modello da seguire e, al tempo stesso, il rivale da battere

Amazon non si ferma davvero più. Mentre si moltiplicano le indiscrezioni di un suo smartphone, mentre incassa con soddisfazione la notizia che in Inghilterra gli eBook hanno superato la vendita dei libri di carta e che presto lo stesso destino toccherà all’editoria in tutta Europa, mentre presidia il cloud, il mercato dei tablet e tutto ciò che fa tendenza nel mondo dell’hi-tech, il colosso dell’e-commerce mette tutti e due i piedi in un settore che ancora non aveva esplorato a fondo: i videogiochi. O meglio il social gaming, cioè quella galassia di titoli da social network che oltre al semplice divertimento presuppongono il coinvolgimento dei propri amici e contatti.

Non si tratta di un semplice intendimento per un futuro prossimo: assieme al debutto di un suo nuovo dipartimento, gli Amazon Game Studios, la società di Seattle ha pubblicato su Facebook Living Classics , un gioco che ha per protagonisti una famiglia di volpi che deve destreggiarsi tra scene tratte da libri classici come Alice nel Paese delle meraviglie o Il mago di Oz. Pur trattandosi di una novità assoluta, ancora poco pubblicizzata in rete, ha dato subito ottimi riscontri: in 24 ore più di 10 mila persone hanno iniziato a giocare sul social network, ricevendo una mail di benvenuto al primo accesso. E senza dover pagare nulla, anche se all’interno del titolo è presente un’opzione, al momento disattivata, che consente di acquistare della valuta del videogame, cosa che succede abitualmente in questo tipo di applicazioni.

La strategia di Amazon è duplice. Da una parte vuole arricchire con il maggior numero di contenuti proprietari i nuovi tablet Fire che sarebbe pronta a lanciare a settembre. Secondo le indiscrezioni si parla addirittura di cinque o sei nuovi modelli, in grado di centrare i desideri tecnologici di diverse tipologie di utenti, da quelli più esigenti a quelli che si accontentano di un dispositivo più basico pur di spendere meno.

Dall'altra vuole prendere esempio e rivaleggiare con Zynga, la creatrice di pietre miliari del social gaming come FarmVille, che nonostante le pessime prestazioni in borsa, le accuse di insider trading, le minacce di class action e altre poco piacevoli storie ha dimostrato che il potenziale bacino di utenti per questo tipo di applicazioni ludiche e sociali allo stesso tempo è oltremodo vasto. E che la gente è disponibile a spenderci dei soldi. Non ci sono certezze su quali altri titoli Amazon pubblicherà e in quali tempi, ma di sicuro ha la potenza di fuoco giusta per imporsi e ha intenzione di investirci su. Sta cercando nuovo personale allo scopo, in particolare sviluppatori di applicazioni e videogame. Chi vuole, allora, provi a farsi avanti. L’indirizzo mail a cui scrivere per candidarsi si trova in fondo a questo link . In bocca al lupo.

Twitter: @marmorello

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Amazon prepara il suo iPhone

L'indiscrezione arriva da Bloomberg: il gigante americano dell’eCommerce starebbe lavorando a uno smartphone tutto suo

Commenti