smartphone-music
Mytech

All-In-Music: come funziona il servizio che permette di ascoltare musica (gratis) sotto rete 3

Un’app per accedere a una collezione di tracce da ascoltare in streaming oppure offline. Il tutto senza costi aggiuntivi sul traffico dati generato

3 Italia ha appena annunciato l’uscita di All-In-Music, un servizio di musica in streaming senza interruzioni pubblicitarie né costi aggiuntivi sul traffico dati generato.

All-In-Music è sostanzialmente un’applicazione di streaming che permette di ascoltare illimitatamente fino a 400 brani alla settimana suggeriti dall’operatore (pescando da un database di tracce provenienti dalle principali major discogragfiche, comprese Sony Music, Universal Music Group, Warner Music, Sugar Music e Sounday). I brani sono organizzati in 8 playlist in base ai generi musicali (Rock, Pop, Rap & Hip Hop, Musica Italiana, Soundtrack, House & Elettronica, Dance e Special) e vengono riprodotti in qualità elevata (384 kbps) grazie all'integrazione della tecnologia DolbyPulse. All’interno dell’app sono inoltre presenti 5 web-radio tematiche (Top 40, Radio-Hit, Beatles, Rock e Musica Italiana). Fra le peculiarità del servizio è doveroso sottolineare la possibilità di creare playlist personalizzate da ascoltare anche in assenza di connessione, ad esempio in areo o all’estero, e di saltare da un brano all’altro per un numero illimitato di volte durante l’ascolto.

L’offerta si rivolge al momento a tutti coloro che acquistano un Nokia Lumia 635 LTE con piano dati All-In-Music Smartphone (200 minuti, 200 sms, 2 GB di Internet al costo di 13 euro al mese) o un tablet Samsung Galaxy Tab 4 7” con piano All-In-Music Tablet (8 Gb al mese sempre a 13 euro al mese) ma nelle prossime settimane, fa sapere 3 Italia, verrà estesa - sotto forma di app - a tutti i dispositivi Android e Windows Phone compatibili e, successivamente, ai device Apple. I clienti che non dispongono di un piano All-In-Music, potranno comunque utilizzare la versione a pagamento dell'applicazione (disponibile dal prossimo mese di ottobre) a un costo di 6 euro al mese.

È ancora presto per classificare All-In-Music fra le tante alternative ai vari Spotify, Deezer & Co; tuttavia, considerato il costo pressoché nullo - l’offerta, per chi dispone di un avvonamento All-In-Music, è di fatto annegata in un piano dati con un traffico in streaming che non viene tariffato sotto rete 3 (e dunque non va ad erodere le soglie predefinite) - il servizio potrebbe riscuotere molti consensi, soprattutto fra gli utenti più giovani.

3 Italia fa inoltre sapere che dal mese di ottobre renderà disponibile l'applicazione a tutti i clienti una funzione di ricerca, disponibile sia gratuitamente che nella versione a pagamento, per accedere all'intero database del serivizio (si parla di milioni di brani) e non solo ai 400 brani selezionati dai suoi dj virtuali.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti