• RSS
  • youtube
Home  -  Mytech  -  Google Tv: YouTube (e non solo) sul piccolo schermo

Google Tv: YouTube (e non solo) sul piccolo schermo

La notizia dall'America: BigG starebbe lavorando con Sony, Intel e Logitech per portare il Web (pubblicità compresa) in televisione

Google Tv: YouTube (e non solo) sul piccolo schermo Google Tv: YouTube (e non solo) sul piccolo schermo

Il futuro è nella televisione, l’avreste mai detto? Per buona pace di chi la vorrebbe già in pensione, la buona e vecchia tv ha ancora molto da dire. Non è solo l’opinione di tutti quei telespettatori che non si staccherebbero mai dal proprio telecomando, ma anche degli stessi “nuovi media”.

Ora anche Google si aggiunge alle altre stelle del firmamento hi-tech - da Microsoft ad Apple e Yahoo! (fino a Telecom e Fastweb per rimanere dalle nostre parti) - che vorrebbero avere una “parte” nel mondo della televisione. Lo rivela il New York Times , secondo cui Big G avrebbe già aperto un tavolo di lavoro con Sony, Intel e Logitech per portare Internet sul piccolo schermo.

L’interesse di Google verso il mondo televisivo non è così sorprendente (forse sorprende di più che a mountain View ci abbiano pensato solo ora). La grande G conosce la rete meglio di chiunque altro, ha i suoi sistemi operativi e in futuro avrà pure la fibra . Ma soprattutto ha in mano la più grande videoteca del mondo: YouTube . Il resto arriverà da tutti quei fornitori di contenuti che vorranno sposare la nuova piattaforma. Senza contare quel grande supermercato delle applicazioni chiamato Android Market sul quale chiunque potrà vendere i propri servizi (compresi giochi e social network) per il Web in formato televisivo. E poi c’è ovviamente anche tutto il patrimonio pubblicitario accumulato da Google in questi anni, che potrebbe trovare un pubblico nuovo (ma già abituato al "concetto").

La sfida per Google sarà soprattutto quella di riuscire a costruire un’esperienza Web a misura di piccolo schermo. In pratica il processo inverso rispetto a quello fatto per portare il web sui cellulari.Non è ancora chiaro se ciò si concrettizerà nel classico "box" da posizionare in salotto o in una piattaforma già integrata all’interno dei televisori di nuova generazione (Google non ha ancora confermato le indiscrezioni). In qualsiasi caso la partnership con Intel e Sony dovrebbe assicurare la disponibilità di televisori e microchip ottimizzati per la visione del Web in formato televisivo, mentre quella con Logitech garantirebbe la combinazione con telecomandi e tastiere ad hoc.

Una cosa è certa: per avere successo Google non potrà limitarsi a offrire una semplice versione extra-large di ciò che è attualmente la Rete per pc, ma dovrà puntare piuttosto su una serie di servizi Web ripensati per la tv. Restiamo sintonizzati e attendiamo a questo punto che le trasmissioni abbiano inizio.

  • Vai a:
     
     
    ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenti


Speciali

Video Hot