Avis apertura
Mytech

Le 25 migliori strade del mondo

Una formula matematica elaborata da un fisico e altri esperti consente di calcolare quanto è piacevole la guida in alcuni tratti spettacolari. Anche in Italia

L’asfalto non è perfetto, anzi qui e lì svela piccole crepe. Raggiungerla è tutt’altro che una passeggiata: occorre allontanarsi per un’ora e mezza abbondante da Porto. Ma ne vale la pena. I 30 chilometri scarsi della N-222 che collegano Peso da Régua a Pinhão, passando per il fiume Douro e un paesaggio suggestivo carico di vigne, sono la strada più divertente e piacevole da guidare del mondo. Lo dice non un sondaggio, non una ricerca, ma una complessa formula matematica elaborata da Avis Autonoleggio per trovare e giudicare, in tutto il mondo, quali sono i luoghi in cui è scontato deliziarsi al volante. Un indice, l’Adr (Avis driving ratio), firmato da un esperto di fisica quantistica, un progettista di circuiti di Formula 1, un designer di auto da corsa e uno di montagne russe. Insomma, un gruppone di cervelli e specialisti dell’adrenalina in movimento, che hanno permesso di classificare le altre strade nella gallery qui sotto.

 

Accanto alle strade – incluse due classicissime italiane, una che abbraccia la costiera amalfitana, l’altra che si perde nei dintorni di Portofino – trovate due indici. Uno, l’Adr Sport, segnala quanto è godereccia la guida su una vettura più aggressiva e performante. L’altro, l’Adr Family, è relativo a macchine di un segmento meno generoso di cavalli. Perché il piacere non è fatto di sola potenza. Più l’indice è vicino al punteggio di 10 (10 secondi in rettilineo ogni secondo in curva), più entriamo nel mondo ideale. Ecco, la N-222 portoghese fa registrare 11,3 nella guida sportiva, 9,2 in quella familiare. Si muove nei dintorni della perfezione.

Esperti Avis

Da sinistra, il fisico Mark Hadley e il track designer Hermann Tilke

«Le fasi chiave della guida sono quattro» spiega il fisico quantistico Mark Hadley, a capo del team che ha elaborato l’Adr. «Curve, accelerazioni, velocità di crociera e frenate. Una strada piacevole da guidare presenta il giusto bilanciamento tra queste fasi per offrire il gusto della velocità e dell’accelerazione, ma anche tratti che mettano alla prova le abilità di guida e momenti in cui sia possibile godersi il panorama. Nei processi di creazione dell’Avis driving ratio abbiamo calcolato quale sia il bilanciamento ottimale tra queste componenti, per stabilire in maniera scientifica quale sia la migliore strada al mondo per chi ama guidare».

Formula Avis

La formula dell'Avis Driving Ratio

Qua sopra c’è la formula, per chi mastica matematica. Gli altri, più prosaicamente, prendano nota delle strade imperdibili e si mettano al volante. Ci sono quelle lontanissime, Oltreoceano o agli antipodi. Ma anche alcune non irraggiungibili dallo Stivale o a nord o a sud del Bel Paese. A quanto i numeri dicono, ne vale davvero la pena.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

5 strade mozzafiato

Il brivido dell'avventura on the road: dalla Bolivia all'Alaska, dall'Australia al Karakorum, ecco i percorsi più affascinanti e pericolosi

Commenti